I nostri plus

Dentista Milano Narcodont - Odontoiatria speciale

Il successo nel trattamento dei casi complessi nasce dalla possibilità di avvalersi di competenze specifiche da parte di più specialisti che lavorano come una vera equipe. Il team Narcodont composto da Chirurghi Maxillo-Facciali, Parodontologi, Implantologi, Specialisti di Estetica e Riabilitazione Protesica e Anestesisti, offre ai colleghi e ai pazienti il migliore trattamento basato sulla confluenza di più competenze.

Dentista Milano Narcodont - Team di specialisti

«L’odontoiatria speciale è la disciplina che si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione di soggetti che, anche solo temporaneamente, possono ritrovarsi in particolari condizioni: persone con disabilità intellettiva, sensoriale, persone affette da malattie che ne riducono la mobilità o la collaborazione e/o con patologie croniche invalidanti, esiti di traumi, malattie genetiche, malattie rare, persone con fragilità sanitaria, e persone con malattie che rendono il trattamento odontoiatrico critico. In ambito odontoiatrico, si definisce “Paziente Speciale” quel soggetto che nell’operatività terapeutica, richiede tempi e modi diversi da quelli di routine.

Scopo dell’odontoiatria speciale è di consentire a tale tipologia di paziente di essere curato, compatibilmente con il quadro clinico e il grado di collaborazione, in maniera paragonabile per efficacia e qualità al resto della popolazione. La visita del paziente speciale richiede approccio e modalità appropriate al grado di collaborazione e autonomia del paziente (dalla pubblicazione del Ministero della Salute Raccomandazioni cliniche in Odontostomatologia). Narcodont, oltre al costante impegno e attenzione per l’odontoiatria, sin dalla sua nascita si dedica specificatamente a questo genere di terapie per pazienti disabili e questo l’ha portata fra l’altro ad essere insignita dell’attestato di Benemerenza dal Comune di Milano nel dicembre 1976; Narcodont è inoltre partner dell’Associazione Dentisti Milano che si occupa della cura di pazienti disabili e che è stata insignita nel 2008 della medaglia d’argento dal Presidente della Repubblica.

Dentista Milano Narcodont Plus - Degenza

Il reparto di degenza composto da quattro confortevoli camere di degenza dotate di servizi privati, climatizzatore, telefono e televisione per la degenza del paziente sia in fase pre che post-operatoria.

Il dolore nell’area oro-facciale è spesso messo in relazione con particolari situazioni dentarie o con problematiche all’articolazione temporo-mandibolare e i muscoli ad essa connessi.

A volte non è possibile ricondurre il dolore facciale e/o orale persistente a nessuno dei casi precedenti. Il dolore cronico legato a patologie non oncologiche è riconosciuto come una malattia a tutti gli effetti da ormai molti anni. Il “dolore malattia” compare quando il sintomo utile ad evitare un danno diventa la causa dei problemi clinici del paziente. In questo caso il dolore diventa LA malattia e come tale, esiste una specifica disciplina medica che intende individuare i meccanismi alla base del dolore.

Il trattamento farmacologico, come l’uso di antiinfiammatori da parte di non specialisti nella terapia del dolore, può portare a effetti collaterali e ritardare la corretta diagnosi della malattia dolore. La Terapia del Dolore è una disciplina trasversale e ha come obiettivo, quando possibile, la cura della causa che lo scatena.

Una volta identificato il legame tra il sintomo “dolore” e l’elemento dentario, è possibile indirizzare il paziente verso la risoluzione del problema, evitando inutili accanimenti terapeutici.

È fondamentale il coordinamento di diverse figure specialistiche allo scopo di diagnosticare in tempo la malattia e intervenire al più presto avvalendosi dell’aiuto di farmaci e procedure mininvasive.

L’Italia, con la legge 38 del 2010, è il primo Stato che sancisce come diritto l’accesso di ogni cittadino alla Terapia del Dolore. L’accesso alla terapia è garantito sia che le cause scatenanti del dolore abbiano origine da patologie oncologiche che da patologie croniche benigne.

Grazie alla legge che disciplina la Terapia del Dolore, in Italia è aumentato il numero di centri che si occupano di questa pratica. In tutto il territorio sono stati individuati degli HUB, ovvero dei centri di riferimento, a cui seguono dei centri SPOKE, o satellite, per l’inquadramento e il trattamento delle patologie dolorose.

NARCODONT è uno dei centri specializzati nel trattamento della Terapia del Dolore con particolare attenzione del dolore facciale. I medici che operano all’interno degli ambulatori di Terapia del Dolore del Centro NARCODONT sono medici anestesisti-rianimatori.

I terapisti del dolore del Centro NARCODONT sono in grado di valutare la situazione di partenza di ogni paziente che presenta dolore facciale. Grazie alla formazione specifica, mirata all’approfondimento dei percorsi diagnostici, della terapia sia farmacologica che minichirurgica delle sindromi dolorose croniche, essi possono coadiuvare i casi di più incerta origine.

L’Algologo, o medico della Terapia del Dolore, collabora in sinergia con fisiatri, chirurghi ortopedici e neurologi al fine di individuare e attuare una terapia non comunemente praticata dalle altre figure.

Dentista Milano Narcodont - Anestesiologia di eccellenza

L’utilizzo della sedazione cosciente o dell’anestesia generale consente di eseguire molte cure in una unica seduta o di eseguire trattamenti complessi di chirurgia orale e implantologia difficilmente eseguibili in anestesia locale. Anche i pazienti portatori di handicap psico-fisici, i pazienti ansiosi e fobici e in generale poco collaboranti e i pazienti a rischio per malattie generali possono essere trattati con elevata sicurezza.

 

Il livello di sicurezza dei servizi avanzati di anestesia forniti da Narcodont è insuperabile nel panorama della sanità europea. La struttura offre diversi metodi di anestesia ed ogni metodo è scelto in base alla natura della procedura chirurgica e al livello di apprensione del paziente:

 

ANESTESIA LOCALE

L’anestesia locale consiste nella riduzione o eliminazione della percezione del dolore ricorrendo a farmaci che interferiscono con la conduzione nervosa. L’effetto anestetico rimane limitato ad un’area specifica mentre il paziente rimane in stato di coscienza.

l dolore post-operatorio è controllato efficacemente per almeno 48-72 ore dopo l’intervento chirurgico attraverso l’utilizzo dell’analgesia locale.

Tecniche di anestesia locale:

  • Anestesia di superficie: applicazione di uno spray, una soluzione liquida o un gel sulla mucosa, il cui effetto è breve e limitato alla sola area del contatto
  • Anestesia d’infiltrazione: iniezione di un anestetico nei tessuti da anestetizzare
  • Anestesia tronculare: anche chiamato blocco nervoso, consiste nell’iniezione di un anestetico locale nella vicinanza di un nervo periferico per anestetizzare l’area nervosa ad esso adiacente
  • Anestesia intraligamentosa: è una procedura che può essere applicata da sola o in associazione ad altre e può essere utile in alternativa al blocco del nervo alveolare inferiore, specialmente in pazienti che soffrono di gravi malattie coagulative e a rischio di emorragie
  • Anestesia intrapulpare: impiegata esclusivamente in endodonzia in casi di denti pulpitici refrattari all’anestesia o con ridotta sensibilità; poche gocce di anestetico iniettate nella camera pulpare sono sufficienti ad ottenere un effetto immediato
  • Narcodont si serve inoltre della tecnologia The Wand, un sistema di anestesia locale che consente l’erogazione controllata del flusso di anestetico, al di sotto della soglia del dolore del paziente. Nello specifico è un sistema computerizzato che consente di applicare il liquido anestetico in bassissimo dosaggio anche al singolo dente, in modo del tutto indolore e senza effetti collaterali a labbra, guancia e lingua.

 

SEDO ANALGESIA

La sedazione cosciente o sedo analgesia è una tecnica anestesiologica utilizzata per provocare una condizione di rilassamento, amnesia e controllo del dolore nel corso di una procedura diagnostica o chirurgica. Essa permette al paziente, in stato di veglia, di minimizzare ansia e paura e allo stesso tempo di collaborare con lo staff medico, il tutto senza avvertire dolore.
L’introduzione di nuove classi di farmaci sedativo-ipnotici, ansiolitici ed analgesici ha permesso di trasformare la tradizionale sedazione cosciente in un continuum clinico che va dalla sedazione minima alla sedazione-analgesia moderata fino alla sedazione profonda. E’ così possibile adeguare, in maniera sicura e reversibile il piano sedativo-analgesico alle reali necessità del paziente.

 

ANESTESIA GENERALE

L’anestesia generale consiste nella somministrazione di farmaci per via endovenosa e/o inalatoria. Garantisce la massima protezione delle vie aeree grazie all’intubazione endotracheale che protegge il paziente dall’inalazione di sangue e liquidi. La ventilazione artificiale meccanica con pressione positiva garantisce il mantenimento di un fisiologico equilibrio respiratorio. L’anestesia generale è quindi la tecnica più indicata per gli interventi di maggiore impegno e durata.

Questo genere di anestesia rende il paziente totalmente incosciente e insensibile al dolore provocando un sonno artificiale durante il quale il paziente non sarà in grado di muoversi e dopo il quale non potrà  ricordare nulla di quanto accaduto.

Dentista Milano Narcodont Plus - Sicurezza

In Narcodont ogni apparecchiatura a servizio della sala operatoria è presente in triplice numero in modo da garantire che, in caso di blocco o malfunzionamento, possa subentrare l’apparecchiatura di riserva e, in caso di ulteriore blocco, l’apparecchiatura di riserva alla riserva. Tutto ciò è stato pensato per garantire la massima sicurezza per i pazienti e per gli operatori.

Dentista Milano Narcodont Plus - Urgenze

Da molti anni, nei periodi di Natale, Pasqua e nei mesi di luglio e agosto Narcodont collabora con gli Odontoiatri della provincia di Milano offrendo un servizio di urgenza odontoiatrica.